In Sardegna non c'è il mare

Dal 29 Ottobre al 2 Novembre 2014

Tour in Barbagia



FRIULI VENEZIA GIULIA DAL 25 AL 28 APRILE 2013

PUGLIA 

DAL 31 OTTOBRE AL 4 NOVEMBRE 2012

 

MERCOLEDI' 31 OTTOBRE

 

Arrivo a Bari - l'intera mattinata è dedicata alla visita guidata della città (Bari vecchia ,castello Svevo, la Basilica di

San Nicola, la Cattedrale di Bari , visita del foyer del teatro Petruzzelli )

 

Pranzo in una osteria tipica di Bari Vecchia

 

BARI - POLIGNANO A MARE (36 KM)

 

 

Nel pomeriggio visita del pittoresco paese di Polignano a Mare (37 km), paese del grandissimo Domenico Modugno- visita del borgo antico e delle grotte (famosa la Grotta Palazzese) . Tappa d'obbligo al rinomatissimo Mago del Gelo, storica gelateria dove potrete degustare caffè speciale o ottimi gelati con panna . Visita al Museo d'Arte Contemporanea Pino Pascali, dedicato all'artista pugliese , nato nel 1935 a Bari da genitori di Polignano a Mare e scomparso prematuramente a 33 anni a Roma.

 

POLIGNANO A MARE - CONVERSANO (9 KM)

 

 

Trasferimento a Conversano (10 km) - Possibilità di visitare Conversano - Sistemazione in Hotel 4 stelle nel centro storico di Conversano . L'albergo è dotato di un centro benessere e di un ottimo ristorante - osteria in terrazza.

 

GIOVEDI' 1 NOVEMBRE

 

CONVERSANO - LATERZA (76 KM)

 

Visita guidata di alcuni dei siti rupestri più suggestivi della cittadina : le antiche mura - palazzo marchesale sec XV , Cantina Spagnola sec XVI, le chiese rupestri. La visita si concluderà con un'escursione al parco delle gravine di Laterza , uno tra i più grandi canyon d'Europa , ora oasi naturale della Lipu. Un'altra peculiarità laertina è la ceramica. Visita alle vecchie fornaci e ad uno dei laboratori di maiolica laertina.

 

Pranzo in una tipica macelleria, salumeria a Laterza. Molto rinomata in Puglia la tradizione dei Fornelli, macellerie con tavoli dove poter assaggiare ottimi tagli di carne, stracotto d'asino o gnummareddi, involtini di interiora stretti all'interno del budello di agnelli oppure di capretti, delle dimensioni di circa 5 centimetri, insieme a qualche foglia di prezzemolo gigante e semi di finocchio selvatico.

 

LATERZA - MATERA - (22 KM)

 

Nel pomeriggio visita guidata di Matera, città dei Sassi, dichiarata patrimonio dell'Unesco nel 1993

 

MATERA - CONVERSANO (65 KM)

 

Rientro in serata a Conversano.

 

 

VENERDI' 2 NOVEMBRE

 

CONVERSANO - CASTELLANA GROTTE (11 KM)

Visita guidata alle grotte di Castellana

 

CASTELLANA GROTTE - PUTIGNANO (6 KM)

Visita al caseificio di Putignano e degustazione prodotti tipici caseari.

 

PUTIGNANO - ALBEROBELLO (14 KM)

ALBEROBELLO visita guidata della capitale pugliese dei trulli. Possibilità di visitare museo dell'artigianato e dell'olio extravergine d'oliva .

Pranzo in un ristorante tipico nel centro di Alberobello

 

ALBEROBELLO - LOCOROTONDO (9 KM)

Breve visita di uno dei borghi più belli d'Italia (UNESCO) e visita con degustazione alla cantina di Locorotondo

 

LOCOROTONDO - CONVERSANO (30 KM)

Rientro in albergo a Conversano

 

SABATO 3 NOVEMBRE

 

CONVERSANO - TRANI (94 KM)

Visita della cattedrale sul mare e del Castello di Trani.

 

TRANI - ANDRIA (13 KM)

Visita del più affascinante tra i castelli di Federico II di Svezia, patrimonio dell'Unesco, Castel del Monte

Pranzo a Andria in una antica masseria. Grazie al recupero di un frantoio dei primi del novecento e della cantina, è possibile visitare al suo interno, il museo dell'Olio.

 

ANDRIA - CANOSA DI PUGLIA (25 KM)

Visita guidata del parco archeologico di san Leuco

CANOSA - CONVERSANO (117 KM)

Rientro in albergo a Conversano

 

DOMENICA 4 NOVEMBRE

 

CONVERSANO - BARI (44 KM)

 

Colazione in albergo o presso antica caffetteria su lungomare barese e trasferimento in aeroporto.

 

 

NOTE

 

Prezzo a persona € 450 comprendente: pernottamenti, trasferimenti,pranzi in ristoranti tipici , visite e degustazioni , guida . 

iscrizione all’associazione Mariposa e anche al circolo dei sardi di Saronno, con partecipazione gratuita a tutte le iniziative dell’associazione Mariposa (vedi il sito http://associazionemariposa.webnode.it) tra le quali soggiorni turistici di week-end, ponti festivi o vacanze estive in convenzioni con B&B e azienda di trasporto locale, golf, diving, equitazione, brevetti di guida aeromobili, paracadutismo ed altro, nella zona di Costa Rey-Villasimius in Sardegna.

 

Sono esclusi i costi di volo da Malpensa, per contenere i quali a valori bassi si consiglia di aderire quanto prima al tour per procedere a rapida prenotazione aerea (es. : a luglio il costo Malpensa-Bari-Malpensa a persona per 35 partecipanti è stato di € 29, al 17/9/12 è già salito a circa € 100, sempre andata e ritorno, a persona

 

Per ulteriori informazioni contattare segreteria cell 328 77 25 121 begin_of_the_skype_highlighting            328 77 25 121      end_of_the_skype_highlighting begin_of_the_skype_highlighting            328 77 25 121      end_of_the_skype_highlighting

Scarica il programma :  puglia DAL 31 OTT AL 4 NOV associazione Mariposa FINALE.pdf (127,2 kB)

 

 

 

 

 

 

STAMPA "FUGA DALLA CITTA'  IN FORMATO PDF:  FUGA DALLA CITTA (1).pdf (441,3 kB)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

Titolo: Racconti dal sottosuolo
Autore: Atzeni Daniele
Regia: Atzeni Daniele
Montaggio: Testa Giulio
Musiche: Segundo Alberto
Tecnico audio: Allodi Alessandro
Riprese: Borrello Michelangelo
Fotografia: Borrello Michelangelo
Testi: Massole Manlio
Traduzione: Atzeni Daniele
Voce: Donatelli Alberto
Interventi: Carta RosinaGarau EugenioLedda AlfredoMassole Manlio
Editore: Nuova Università del Cinema e della Televisione
Produzione: Nuova Università del Cinema e della Televisione
Data di registrazione: 2001
Data di pubblicazione: 2002/12/06
Descrizione: Tre vecchi minatori e un'anziana cernitrice ricordano le fatiche e le lotte compiute nelle miniere del Sulcis-Iglesiente e del Guspinese.
Note: Nelle miniere del Sulcis-Iglesiente e del Guspinese sono state scritte delle pagine che si collocano tra le più appassionanti della storia della Sardegna. Pagine che narrano di atroci fatiche, di incidenti spesso sfociati in tragedie, di condizioni di lavoro disumane come quelle stabilite dal cottimo Bedaux, capace di trasformare il minatore in una macchina da lavoro. Ricordi di dure lotte sindacali, di occupazioni di gallerie a centinaia di metri sottoterra, di scioperi che hanno contribuito alla nascita del movimento operaio in Italia. Pagine che narrano del grande senso di umanità che accomunava i minatori e del profondo rapporto di amore-odio che li legava alle miniere. Con la cessazione dell'attività estrattiva la civiltà mineraria si avvia lentamente e inesorabilmente verso l'oblio. Restano intatti però i ricordi dei vecchi minatori, unici custodi della cultura del lavoro in miniera che sino a qualche tempo fa regolava la vita di migliaia di famiglie isolane.


SARDEGNA IN FOTO

/album/sardegna-in-foto/cala-pira-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/sulla-strada-per-villasimius-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/img-3451-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/img-3810-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/img-3891-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/img-4347-jpg/

—————

/album/sardegna-in-foto/img-4386-jpg/

—————

—————






MONTEVECCHIO - tour from 26 to 30 April 2012

Guspini is a beautiful Mediterranean town situated on the south-west coast of Sardinia. It is a fascinating town with an immaculate landscape, warm climate and ancient architecture. The Monte Linas, Sa Punta de se Mesa and Mount Maiori mountains dominate the landscape. Dunes, woodlands and the Mediterranean Sea add to the beautiful scenery. The coastline is impressive, stretching 46 km, with stunning sandy beaches. There are waterfalls dotted around the town and several forests surrounding it, such as: Gentilis (Guspini) park and Perd’e Pibera (Gonnosfanadiga) park, the latter being the largest park in the municipality. There are also several interesting places worth visiting just outside Guspini, such as Montevecchio, a small village 10 km away from the city. It is one of the oldest mining sites in Italy, and galena was the main mineral. Today, there is an eco-museum in Montevecchio which exhibits the history of the region, its main activities and the everyday life for the locals. Exploring Guspini and its surrounding areas is truly rewarding.